X

Attualmente, quali sono le opzioni per risolvere il problema con la propria voce?

Non è sempre semplice identificare le cause del “problema con la propria voce”.

In generale vi sono due cause principali: l’ “effetto occlusione”, ovvero un aumento dell’intensità della voce del paziente causato da un accoppiamento acustico chiuso, e l’uscita degli apparecchi acustici che può portare ad un’innaturale percezione della propria voce.

Per ridurre l’effetto occlusione è possibile aumentare la ventilazione. Tuttavia, i fitting aperti non solo consentono il passaggio delle basse frequenze ma anche dei suoni ambientali: ciò riduce la prestazione degli apparecchi acustici in ambienti rumorosi perché i suoni esterni mascherano i suoni elaborati dagli apparecchi acustici. Con l’ampio utilizzo degli accoppiamenti acustici aperti, l’effetto occlusione non è più una delle principali cause del problema con la propria voce.

Ad ogni modo, l’uscita degli apparecchi acustici continua ad essere la principale causa di questa problematica. Per ridurre gli effetti causati dall’uscita degli apparecchi sulla propria voce, in generale viene ridotto il guadagno. A discapito dell’udibilità. Il guadagno potrebbe essere appropriato per i suoni esterni ma non per la voce del cliente.

Come potete constatare, le attuali pratiche per il fitting non offrono una soluzione ideale per il problema con la propria voce causato dall’uscita degli apparecchi. Come mai questa problematica è così difficile da risolvere?

Non perdetevi il prossimo post!