X
signia xperience con tecnologia yoursound
2020-01-28

Tag

La rivoluzionaria tecnologia YourSound di Signia

La nuova piattaforma Signia Xperience è l'ultima innovazione nella nostra lunga serie di risultati audiologici. Gli apparecchi acustici Xperience sono ottimizzati come mai prima d'ora per le esigenze personali di chi lo indossa. Questa rivoluzionaria fase audiologica è resa possibile dalla nostra esclusiva tecnologia YourSound con sensori acustici e di movimento integrati. Ma come funziona questa nuova tecnologia?

I limiti degli apparecchi acustici tradizionali

Gli apparecchi acustici tradizionali classificano i suoni per adattare le loro impostazioni e li catalogano in opzioni differenti come parlato nel rumore, parlato nel silenzio, rumore, musica ecc. Sulla base di questa classificazione, gli apparecchi acustici cercano di regolarsi correttamente, attivando ad esempio direzionalità, risposta in frequenza, compressione, o riduzione del rumore. Fino ad ora, gli apparecchi acustici presumevano che tutte le persone nella stessa situazione avessero lo stesso bisogno uditivo. Ma la classificazione non tiene conto delle differenti esigenze.

La tecnologia YourSound offre un suono più personalizzato e naturale

Grazie alla tecnologia YourSound, Signia Xperience è in grado di comprendere e adattarsi all’ambiente senza assegnarlo a una classe predefinita. E per la prima volta viene preso in considerazione il movimento dell’utilizzatore in ogni situazione. I sensori acustici e il nuovo sensore di movimento integrato consentono di rilevare ancora più variabili dell’ambiente circostante.

I nuovi apparecchi acustici Signia Xperience comprendono dove si trova l’utilizzatore e cosa sta facendo. La funzionalità Dynamic Soundscape Processing offre un suono naturale in ogni situazione, anche in movimento. Inoltre il sistema di elaborazione Own Voice Processing consente di sentire il suono naturale della propria voce. Di conseguenza, i nostri apparecchi acustici possono prevedere ed evidenziare ciò che conta davvero per le persone in ogni situazione.

Il movimento conta. Ecco perché

Gli utilizzatori di apparecchi acustici non sono osservatori passivi di ciò che li circonda. L’ambiente cambia continuamente mentre si muovono e interagiscono al suo interno. Affinché gli apparecchi acustici si adattino sempre correttamente, l’elaborazione del suono deve essere in grado di separare scenari simili ma diversi in base a ciò che l’utilizzatore sta facendo, per fornire il supporto corretto.

Il nuovo sensore di movimento rileva se chi indossa l’apparecchio acustico sta camminando, correndo o è fermo. Un aspetto fondamentale di Signia Xperience per capire in che modo l’utilizzatore interagisce nel suo ambiente. Ad esempio, l’elaborazione dinamica del paesaggio sonoro offre maggiore direzionalità e riduzione del rumore quando l’utilizzatore è seduto in un ristorante con un amico, perché riconosce l’importanza del discorso frontale. Quando l’utilizzatore si alza dal tavolo e cammina, le funzionalità si regolano in base alla situazione e l’intero panorama sonoro risulta udibile.

La tecnologia YourSound riduce lo sforzo di ascolto

La nuova funzione rapporto segnale/rumore (SNR) analizza il segnale vocale dominante rispetto al rumore concorrente nell’ambiente. Con una migliore comprensione dell’SNR, gli apparecchi acustici Signia Xperience possono determinare se è richiesta una forte direzionalità e soppressione del rumore come nel caso di un SNR scadente o se chi lo indossa avrà prestazioni migliori con un sistema di gestione del rumore meno aggressivo quando l’SNR è favorevole.

L’elaborazione dinamica del paesaggio sonoro può calcolare il rapporto tra il livello del suono ambientale e il parlato, anche in ambienti a basso rumore. In ogni situazione, la nostra nuova tecnologia ottimizza l’intelligibilità del parlato e riduce lo sforzo di ascolto.

La tecnologia YourSound fornisce un suono stabile anche in situazioni dinamiche

Inoltre, la funzione di modulazione ambientale identifica se l’inviluppo del segnale in competizione è altamente modulato come il parlato o presenta invece una modulazione bassa come un ventilatore. Con queste informazioni, i nuovi apparecchi acustici possono determinare meglio come la gestione del parlato e del rumore dovrebbe indirizzare i segnali in competizione.

L’elaborazione dinamica dell’ambiente sonoro attenua le fonti sonore indesiderate mentre mantiene i principi psicoacustici, in modo che l’ambiente risulti sempre naturale. Fornendo un maggiore accesso ai suoni presenti nell’ambiente, la tecnologia YourSound migliora la consapevolezza della situazione senza compromettere l’intelligibilità del parlato.

La tecnologia YourSound rileva il parlato di interesse, da ogni direzione

Il nuovo sistema di elaborazione direzionale, Front/Back Detection, analizza la direzione dei segnali vocali e di rumore. Può regolare l’attenuazione in modo che sia più o meno pronunciata in qualsiasi angolo e consente un’attenuazione binauralmente uguale e sincronizzata non precedentemente possibile.L’elaborazione dinamica del paesaggio sonoro identifica la direzione dei segnali vocali e del rumore e fornisce un migliore input per determinare l’intensità del microfono direzionale in combinazione con consapevolezza ambientale. Di conseguenza, Signia Xperience consente a chi lo indossa di concentrarsi sul discorso da ogni direzione.

La tecnologia YourSound offre il suono naturale della propria voce grazie a OVP

Oltre a tutte queste nuove tecnologie fondamentali, il nostro sistema di elaborazione della propria voce (OVP) rimane il primo e unico sistema al mondo a elaborare la propria voce in modo completamente indipendente da tutti gli altri suoni, offrendo un’esperienza naturale.

OVP esegue la scansione della testa del portatore – utilizzando microfoni altamente precisi – per identificare la voce di chi lo indossa in modo affidabile. In questo modo, Signia Xperience consente all’utilizzatore di sentire la propria voce in maniera naturale, migliorando l’accettazione spontanea della propria voce nell’80% degli indossatori di apparecchi acustici insoddisfatti. *

 

* 2017 “Studio OVP” condotto presso l’Università del Nord del Colorado, esaminando l’effetto dell’elaborazione della propria voce sull’accettazione spontanea dopo il primo adattamento degli apparecchi acustici.

Iscrivetevi alla nostra Newsletter per Professionisti